Scelta Lingua
• 
English
Map
• 
Home
•• 
Komino
••• 
Territorio
Aeroclub Como
Golf Villa D'Este
23/23
KOMINO :
indietro torna a Territorio  

NATURA ICONTAMINATA E OFFERTA SPORTIVA AL TOP

Il regime dei venti costanti, le spiagge estese con campeggi frequenti e attrezzati e le infrastrutture turistiche di ottimo livello, su un lago vasto e a tratti quasi “marino”, consentono sport acquatici entusiasmanti in tutte le localita’ dell’alto lago: Balneazione estiva, Vela, Canoa, Windsurf, Motonautica e Sci d’acqua, Pesca sportiva e Sub. Yacht Club e Circolo Canottieri a Domaso. Deltaplano e Parapendio. I 2 Circoli Velici a Gravedona, AVAL e CDV, organizzano regate veliche estive. Motonautica e Cantieri Navali Lillia a Musso. Oltre alle gite in Valtellina e Valchiavenna, la montagna dell’Alto Lago offre valide alternative sportive: dalle facili escursioni a quota 1000 m. lungo la “Via dei Monti Lariani”, nelle valli dei torrenti Albano, Liro e Livo o di Gera e Sorico, al più impegnativo Trekking oltre i 2000 m. lungo l’”Alta Via del Lario”, costellata di rifugi e bivacchi, spingendosi nelle Valli Darengo, del Dosso e di San Jorio, fino a raggiungere, in quota, i cristallini laghetti di Darengo, Cavrigh e Ledù, sotto le vette della Marmontana e dei Pizzi Martello, Ledù e Cavregascio o del Sasso Canale, tutti tra i 2300 e i 2500 m. Oltre 180 km di escursionismo in bici e mountain-bike nei 13 itinerari proposti dalla Comunità Montana Alto Lario Occidentale.

All’estremità nord del Lario, l’Oasi Naturale del Pian di Spagna, insieme al contiguo Lago di Mezzola, è una delle aree protette della Regione Lombardia e tra le “zone umide” più interessanti in Europa: la piatta lingua di terra, formatasi da detriti fluviali e un tempo paludosa, si estende là dove il lago riceve i suoi fiumi immissari, l’Adda e il Mera: è un paradiso per naturalisti, fotoamatori e pittori, immerso in vasti panorami dominati dai colori e dalla luce. L’area protetta e’l’habitat di interessanti esemplari botanici e faunistici, oltre che prezioso punto di sosta delle specie migratorie: svassi, aironi, cigni, fagiani di monte, coturnici, testuggini di palude, rospi, salamandre e rane rosse e verdi, galli cedroni e pernici bianche. Nelle brume mattutine si riescono ad avvistare cervidi, tassi, volpi e cinghiali; tra i rapaci di roccia si ammirano in volo disteso o in picchiata contro il lago falchi, ghebbi, poiane e nibbi e a caccia, al tramonto, mentre disegnano alti cerchi, il grosso gufo reale e le aquile reali.


Sistema Lago di Como | AILAB | Disclaimer