Notice: Undefined index: lan in /home/sistemal/public_html/data/begin.php on line 18

Notice: Use of undefined constant cLanguage - assumed 'cLanguage' in /home/sistemal/public_html/data/begin.php on line 27

Notice: Use of undefined constant cKeys - assumed 'cKeys' in /home/sistemal/public_html/data/begin.php on line 36

Notice: Use of undefined constant cDescr - assumed 'cDescr' in /home/sistemal/public_html/data/begin.php on line 37
Chiese - Sistema Lago di Como
Scelta Lingua
• 
English
Map
• 
Home
•• 
Komino
••• 
Chiese
Aeroclub Como
Golf Villa D'Este

Notice: Use of undefined constant s - assumed 's' in /home/sistemal/public_html/chiese.php on line 79
KOMINO : Chiese
indietro torna a Chiese avanti

SACRO MONTE DI OSSUCCIO

Prima  Cappella - Annunciazione dell’Angelo a Maria

La prima cappella sorge ancor vicina alle case di Ossuccio, in cima alla gradinata che si stacca dal ponte sul  torrente Perlana, costruito proprio in rapporto al Sacro Monte. Edificata fra il 1623 e il 1635, misura m.6x6 ed è di forma ottagonale regolare, con decori di  cornici e lesene e un portico aggiunto in epoca successiva; fu finanziata dal Canonico G. Bartolomeo Salice di Campo. Non è documentato l’autore delle 2 statue e dell’affresco che la decorano, ma per le strette analogie con le statue di Varese e Oria è stato suggerito il nome di Francesco Silva o di Cristoforo Prestinari. Da un cielo popolato di presenze angeliche, affrescato in modo un po’ naif sulla parete di fondo, si affaccia l’Eterno Padre, mentre nuvolette celesti come nei quadri di Magritte invadono la camera e si mescolano ai piatti dell’improbabile credenza affrescata.  Mentre il tempo storico dell’annuncio dell’Angelo e del consenso della Vergine si svolge in primo piano nel muto dialogo delle statue di Maria e Gabriele, lo Spirito in forma di colomba, quasi sospeso, attende di compiere il mistero dell’Incarnazione, e di irrompere nella tranquilla e sicentesca quotidianità di una fanciulla ritratta fra gli oggetti normali della sua camera.  Il Restauro della prima cappella, promosso e sostenuto finanziariamente dalla Fondacion Carlo Leone e Mariena Montandon è stato concluso nel 2004 dalle restauratrici G.Mastrotisi e S. Segimiro, operative per conto di Novaria Restauri s.r.l.


Seconda Cappella - Visita di Maria a Elisabetta

Fra le prime ad essere costruita, probabilmente a spese del Santuario e a partire dal 1623, ha pianta circolare e tetto conico coperto con beole. Poggia su uno zoccolo sporgente di granito. Ha paramento esterno a intonaco chiaro intercalato a 4 lesene di granito risolte in alto in semicapitelli cubici. In una ambientazione affrescata con motivo di colonnato ed effetti prospettici, con un lago, un castello turrito, paesaggi e cieli percorsi da uccelli, l’interno di questa cappella ci restituisce l’atmosfera intima e  familiare dell’incontro fra Maria ed Elisabetta, plasticamente rappresentate nelle statue accanto ai rispettivi mariti, Giuseppe e Zaccaria. Si coglie una forte somiglianza fra la statua di Elisabetta e l’omologa del Sacro Monte di Varese, esempio tipico del tono narrativo di Francesco Silva, legato alla tradizione pittorica derivata dal Morazzone. 


Terza Cappella -  Nascita di Gesù

Edificata anch’essa nel periodo iniziale della Fabbrica, tra 1623 e 1635 e per diretta iniziativa dei Francescani del Santuario, sorge su un piazzale erboso che costeggia a sinistra il viale a gradoni e da cui si gode il panorama del lago. E’ una sorta di tempio classico di discrete proporzioni con impianto quadrato di m. 7x5 poggiante su basamento continuo, in pietra granitica, come le cornici  del portale e i semicapitelli delle lesene che decorano la facciata: varcata la soglia, l’interno illuminato da due finestre simmetriche ci  introduce sul palcoscenico della natività. Le nove statue i sei angeli e i cinque animali che popolano plasticamente la scena sono attribuibili forse al Prestinari, per le analogie con la cappella della natività di Varese.

Pagine    ( 1 2 3 4 5 6 7 8 9 )


Sistema Lago di Como | AILAB | Disclaimer