Notice: Undefined index: lan in /home/sistemal/public_html/data/begin.php on line 18

Notice: Use of undefined constant cLanguage - assumed 'cLanguage' in /home/sistemal/public_html/data/begin.php on line 27

Notice: Undefined variable: res in /home/sistemal/public_html/wbe/data/wbe_functions.php on line 263

Notice: Use of undefined constant cKeys - assumed 'cKeys' in /home/sistemal/public_html/data/begin.php on line 36

Notice: Use of undefined constant cDescr - assumed 'cDescr' in /home/sistemal/public_html/data/begin.php on line 37
Castello Baradello - Sistema Lago di Como
Notice: Use of undefined constant section - assumed 'section' in /home/sistemal/public_html/baradello.php on line 16
Scelta Lingua
• 
English
Map
• 
Home
•• 
Komino
••• 
Castello Baradello
Aeroclub Como
Golf Villa D'Este
20/24
KOMINO : CASTELLO BARADELLO
indietro torna all'indice avanti
Oratorio castrense di S. Nicola

Il minuscolo oratorio di S. Nicolò - o San Rocco - costituiva la cappella annessa alla rocca fortificata: era absidato e con aula unica : fu identificato solo nel corso dei restauri degli anni Settanta del Novecento; l'impianto dell'edificio è ritornato in luce solo a livello delle fondazioni, ma non si è conservato l'alzato: i muri perimetrali erano impostati su un filone di roccia degradante e ancora si nota bene la piccola abside con diametro di soli 2 m. e decisa orientazione a est; appare lievemente angolata rispetto all' unica navatella che misurava in origine metri 5.50x3.04 ma fu successivamente accorciata per ricavare il locale per la macina. Si tratta di una chiesa di epoca Bizantina: infatti la planimetria, l'angolazione abside-navata e la tipologia muraria suggeriscono una datazione altomedievale, pressoché coeva al Limes Bizantino (VI-VII secc. D.C.). La dedicazione a san Nicola non appartiene alla tradizione delle cappelle castrensi, ma forse questa tramandata dalla tradizione non è la dedicazione originaria ma una successiva. La leggenda vuole che in questa cappella venisse sepolto Napo Torriani all'indomani della sua detenzione e morte nella gabbia esposta sulla torre per mesi. Dagli archeologi Belloni e Rizza è stato escluso qualsiasi rinvenimento di reperti ossei, al momento degli scavi del Baradello, quando però la chiesetta fu rinvenuta già priva della pavimentazione.


Sistema Lago di Como | AILAB | Disclaimer